Il padiglione d'oro

… è sempre un qualche meraviglioso silenzio che porge alla vita il minuscolo o enorme boato di ciò che poi diventerà inamovibile ricordo … (A. Baricco)

Un po’ di me

E sono qui, con più vita alle spalle che davanti agli occhi, con nuove conoscenze, esperienze, illusioni e disillusioni, ma con sempre nuovi obiettivi da perseguire. Sogni realizzabili.
Appassionata di arti figurative (soprattutto pittura e scultura, ma anche architettura), musica, danza, nuove e antiche culture, Giappone, letteratura, fotografia, ma anche di tutto ciò che susciti in me curiosità. Passioni tardive, alcune, ma forse proprio per questo travolgenti.
Mi riferisco in particolare all’amore per la pittura, nato ben dopo la fine degli studi classici ma sicuramente generato da questi. Amore che è letteralmente esploso nella sala dedicata a Vincent Van Gogh alla National Gallery di Londra: seduta sul divanetto nel mezzo della sala, travolta dalla stessa follia di quella pittura selvaggia e appassionata.
E poi all’amore per la danza, insinuatosi non per caso nelle pieghe di un’anima in quel momento a pezzi con il chiaro intento di incollarne i cocci, e diventato da anni uno dei capisaldi della mia vita.
Sempre amante delle forme classiche, da poco mi sono avvicinata anche al moderno e al contemporaneo, perché viviamo qui e ora e non possiamo prescindere da ciò che ci circonda, dalle nuove tendenze e dai nuovi impegni che una società complessa e multiforme come la nostra richiede.
Mi guida il cuore, con la mente come navigatore.

Manuela Rovatti

capriola

“Sono le donne difficili quelle che hanno più amore da dare,
ma non lo danno a chiunque.
Quelle che parlano quando hanno qualcosa da dire.
Quelle che hanno imparato a proteggersi e a proteggere.
Quelle che non si accontentano più.
Sono le donne difficili, quelle che sanno distinguere i sorrisi della gente.
Quelle che ti studiano bene, ……prima di aprirti il cuore,
che non si stancano mai di cercare qualcuno che valga la pena.
Quelle che vale la pena.
Sono le donne difficili, quelle che sanno sentire il dolore degli altri.
Quelle con l’anima vicina alla pelle,
che vedono con mille occhi nascosti.
Quelle che sognano a colori.
Sono le donne difficili che sanno riconoscersi tra loro.
Sono quelle che, quando la vita non ha alcun sapore,
danno sapore alla vita.”
(Alma Gjini)

Annunci

8 commenti su “Un po’ di me

  1. Molto bella!

  2. babajaga
    dicembre 10, 2015

    i versi di Alma Gjini rendono idea di come sia il mio carattere,a detta di molti non facile,per la mia innata diffidenza che rasenta “l’esser orso” e per la mia incapacità di accontentarmi, di accettare sempre ogni cosa per comodità spiccia.Ecco perchè mi piacciono molto questi versi. 🙂
    Bravissima per averli scelti
    Daniela

    • ilpadiglionedoro
      dicembre 10, 2015

      Grazie! E’ un lato del carattere che condividiamo 🙂 e questo, come ben saprai, non rende del tutto facili i rapporti con gli altri. Ma sicuramente li rende più veri e sinceri.

      • babajaga
        dicembre 10, 2015

        così si nasce e così ci si “sopporta ” 😉

  3. paradisearosa
    gennaio 3, 2016

    Complimenti! Tutto molto ben organizzato e ben scritto!
    Se posso permettermi un suggerimento, cambierei lo sfondo del blog, perché il poco contrasto rende davvero difficile la lettura degli articoli. Per il resto, grazie per le tue magnifiche recensioni sulla danza!

    • ilpadiglionedoro
      gennaio 3, 2016

      Grazie anche qui…troppi complimenti oggi…
      Ogni suggerimento è ben accetto. A dire il vero, da un po’ di tempo sto cercando una nuova veste per il blog, più moderna e (in questo hai perfettamente ragione) che permetta una più facile lettura. Spero di trovare presto un template di mio gradimento.

      • paradisearosa
        maggio 30, 2017

        Non ricordavo più questo commento! 😀
        Comunque ora la veste grafica del sito è stupenda!

I vostri pensieri

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Un Dente di Leone

La quinta età: un soffio di vento sul dente di leone

PAROLE LORO

«L'attualità tra virgolette»

Picture live

Vivir con amor

vengodalmare

« Io sono un trasmettitore, irradio. Le mie opere sono le mie antenne » (Joseph Beuys)

mammacomepiove!

Donna. Mamma. Sognatrice. In proporzioni variabili.

La poesia di un arabesque

"La danza è il linguaggio nascosto dell'anima" Martha Graham

maplesexylove

_Fall in love with style_

Polvere o stelle

racconti, emozioni e pensieri danzanti

IO, ME E ME STESSA

Per andare nel posto che non sai devi prendere la strada che non conosci

Il Canto delle Muse

Se ho provato momenti di entusiasmo, li devo all'arte; eppure, quanta vanità in essa! voler raffigurare l'uomo in un blocco di pietra o l'anima attraverso le parole, i sentimenti con dei suoni e la natura su una tela verniciata. Gustave Flaubert

... è sempre un qualche meraviglioso silenzio che porge alla vita il minuscolo o enorme boato di ciò che poi diventerà inamovibile ricordo ... (A. Baricco)

Orizzonti

blog di viaggi

galadriel2068

emozioni, racconti e polvere... o stelle

Pinocchio non c'è più

Per liberi pensatori e pensatori liberi

L'angolino di Ale

... è sempre un qualche meraviglioso silenzio che porge alla vita il minuscolo o enorme boato di ciò che poi diventerà inamovibile ricordo ... (A. Baricco)

Photo

usa gli occhi..

Paturnie e altre pazzate

Parole fatte a pezzi. Parole come pezzi. Di me. Io: patchwork in progress.

DANZA/DANZARE

considerazioni, training, racconti

Di acqua marina di Lucia Griffo

Just another WordPress.com site

17 e 17

UN PO' PIU' DI TWITTER, UN PO' MENO DI UN BLOG

Studia Humanitatis - παιδεία

«Oὕτως ἀταλαίπωρος τοῖς πολλοῖς ἡ ζήτησις τῆς ἀληθείας, καὶ ἐπὶ τὰ ἑτοῖμα μᾶλλον τρέπονται.» «Così poco faticosa è per i più la ricerca della verità, e a tal punto i più si volgono di preferenza verso ciò che è più a portata di mano». (Tucidide, Storie, I 20, 3)

jalesh

Just another WordPress.com site

Cetta De Luca

io scrivo

filintrecciati

Just another WordPress.com site

OHMYBLOG | PAOLOSTELLA

just an other actor's blog

life to reset

drifting, exploring, surviving

hinomori

Fuoco e ghiaccio

Versi in rima sciolta...

Versi che dipingono la natura e non solo...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: